53° Congresso della FEST: ripresa nel 2013?

ottobre 2012


congresso Fest - Angaisa: il futuro dell'idrotermosanitarioIl 53° Congresso FEST, svoltosi a Roma lo scorso 4-6 ottobre, è stata un'occasione per riflettere sullo scenario evolutivo del mercato delle costruzioni e dell'idrotermosanitario e per suggerire le strategie adottabili per superare il difficile momento.
Gran parte della giornata congressuale è stata dedicata all'analisi dell'indagine CRESME, presentata da Lorenzo Bellicini, il quale ha delineato un mercato ancora in contrazione e che vedrà una ripresa, modesta, a partire dal 2013 (+0,7%). “Secondo i dati dell'Osservatorio ANGAISA - ha sottolineato Bellicini - in Italia le vendite nei distributori ITS sono in calo dalla seconda metà del 2011, e la contrazione del fatturato si è andata intensificando. Per il secondo trimestre 2012 si è stimato un calo del 6,9% sullo stesso trimestre dell'anno precedente. Gli operatori di mercato si aspettano un 2013 ancora negativo, mentre il 2014 potrebbe rappresentare l'inizio della ripresa, a patto che il contesto economico evolva positivamente. Si riscontra - conclude l'intervento Bellicini - una certa unanimità tra gli osservatori nel prevedere che il mercato ITS uscirà dalla crisi profondamente trasformato, con l'affermazione di nuovi prodotti, nuovi modelli di distribuzione, una struttura d'offerta più consolidata e un diverso rapporto con il cliente."

Alcuni consigli su come le imprese debbano reagire alla difficile congiuntura di mercato arrivano anche per voce di Alberto Bubbio, professore di Economia Aziendale presso l'Università Cattaneo LIUC di Castellanza (VA). Sottolineando come la vera ripresa avverrà solo nel 2016, Bubbio suggerisce tre azioni per “sopravvivere altri quattro anni”: investire nelle persone, nel team, liberarsi di eventuali zavorre (come magazzini inutili) e puntare sulla brand awareness.

Fonte: bluerosso